L’inglese come lingua internazionale di informazione, business e innovazione. E’ l’Inglese o il Cinese la lingua del futuro?

Si dice che l’inglese sia la lingua internazionale di informazione, business e innovazione.

Chi parla inglese?

L’inglese non è la lingua più parlata al mondo, con circa 400 milioni di  madrelingua , anche se si stima sia compreso e parlato da ben 1 miliardo e forse 1.6 miliardi di persone nel mondo, ma in testa alla classifica vi e’  Il cinese con più  di 1 miliardo di parlanti e poi lo spagnolo con più’ di 400 milioni, ma e’ sicuramente la lingua internazionale per eccellenza e più studiata nel mondo.

Si stima che 7 persone su 10 studino inglese, compresi ovviamente i Cinesi dove si sta diffondendo in maniera sempre piu’ ampia.

L’inglese è considerato una lingua semplice e flessibile per questo motivo , oltre che per ragioni storiche,  si e’ ampiamente diffuso ed e’ tutt’oggi la lingua  piu’ studiata.

Storicamente la colonizzazione da parte dell’Impero britannico ha fatto si che divenisse lingua ufficiale in almeno 40 paesi e  l’adozione dell’inglese come  lingua ufficiale negli Stati Uniti ha consentito ulteriormente  l’ampia diffusione della lingua.

L’inglese e’ la lingua globale di condivisione

E’ da lungo tempo utilizzata  nel commercio internazionale e nel secondo dopoguerra la sua conoscenza si e’ ampliata  grazie anche alla musica e ai film in inglese.

Negli ultimi decenni e’ divenuta anche la seconda lingua piu’ studiata in Europa sia nelle scuole sia attraverso programmi di formazione per adulti, nonche’ la recente diffusione degli scambi studenteschi, della mobilita’ e del crescente numero di viaggiatori,  hanno accellerato il processo di diffusione, soprattutto tra i giovani , divenendo la lingua condivisa.

L’inglese nella storia più recente è anche la lingua del computer, della tecnologia e di internet.

Per accedere pertanto alla maggior parte delle informazioni nel mondo globalizzato e per condividere pensieri, idee e progetto la lingua di condivisione oggi è senza dubbio l’inglese.

In internet almeno il 55% delle informazioni e’ in inglese.

Le ricerche, i saggi e gli studi per una piu’ ampia diffusione sono  tutti redatti in inglese.

Allo stesso modo le aziende hanno aperto le porte a talenti e competenze internazionali , a quelli che avevano un sufficiente livello di espressione e conoscenza dell’inglese.

L’inglese ha influenzato anche altre lingue e molti termini sono entrati nel linguaggio comune.

L‘inglese rimarra’ la lingua dell’innovazione e dell’internazionalizzazione nel futuro?

Di certo non sara’ la Brexit ad impedire la diffusione della lingua, anche se probabilmente meno studenti avranno libero accesso inUK,  e nel futuro immediato, a mio parere, continuera’ ad essere la lingua piu’ studiata e piu’ diffusa come lingua internazionale e difficilmente sara’ soppiantata dal Cinese .

E’ l’Inglese o il Cinese la lingua del futuro?

 

I mercati asiatici sono in continua crescita e ci si domanda se questo  comportera’ la diffusione della lingua cinese tanto da divenire la lingua piu’ parlata.

Si dice che la grammatica cinese sia semplice e il problema sia solo nella scrittura degli ideogrammi e nella conoscenza dei 50.000 caratteri ,considerato che una persona istruita cinese ne conosce solo 8000!!

Il Cinese risulta una lingua davvero difficile da apprendere da parte degli Occidentali da pensare che possa divenire la lingua piu’ studiata.

Oppure ci sara’ invece una piu’ ampia fetta di cinesi ad imparare l’inglese?

I numeri di studenti Cinesi che studiano inglese o che frequentano una delle 800 scuole internazionali bilingue presenti in Cina o che decidono di andare all’estero per completare gli studi in inglese o per apprendere la lingua sono sempre piu’ in crescita.

Dal 2001 l’inglese in Cina viene insegnato nelle scuole pubbliche fin dalla terza elementare,  anche se si discute sul basso livello di insegnamento che viene offerto dagli insegnanti locali.

Si sono diffuse scuole private per l’insegnamento e si dice che abbiano un mercato di almeno 400 milioni di studenti di lingua inglese in Cina. Un mercato in continua crescita con prevedibili percentuali di crescita del 22% all’anno entro il 2022.

A questo deve aggiungersi il numero di studenti che decidono di andare all’estero a studiare.

Negli Stati Uniti i dati dicono che il 34% degli studenti internazionali sono cinesi . Allo stesso modo anche in UK la maggior parte degli studenti internazionali sono Cinesi con numeri sopra i 100.000.

Fonte https://wenr.wes.org/2019/12/education-in-china-3

L’inglese e’ la lingua di condivisione

Non sappiamo di certo prevedere il futuro ma al momento e’ indubbio e indiscutibile che la  lingua inglese sia la maggior lingua di condivisione nel mondo!

Per tutti i motivi sopra elencati  e’ sicuramente importante studiare inglese e investire il proprio tempo per raggiungere un buon livello di conoscenza in quanto lingua globale!

 

Per informazioni e per avere consigli  per scegliere un corso di inglese a Malta o in Irlanda con il nuovo programma 2020

non esitate a contattare Maltaway

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.